Spot

In Italia 392 mila eventi e 26 milioni di partecipanti, il settore è in crescita.

Presentato il 18 luglio a Roma, il rapporto OICE 2015 ha evidenziato segnali positivi. Nel 2015 si sono svolti in Italia 392mila eventi (+11,5%) che hanno registrato 26 milioni di partecipanti (+7,3%) e 35,1 milioni di presenze (+15%). La durata media è stata di 1,35 giorni (contro l'1,23 dell'anno precedente), e la dimensione media – unico indicatore in flessione – di 66 partecipanti per evento (nel 2014 erano 83). Dei 392mila eventi rilevati, il 56,1% si è svolto nel Nord Italia, con un incremento del 13,7% rispetto all'anno scorso. La stragrande maggioranza (l'87,2%) degli eventi è stata commissionata da tre tipologie di clienti: aziende, associazioni e istituzioni. Il 60,8% ha avuto un ambito di riferimento locale, cioè con partecipanti provenienti prevalentemente dalla regione di ubicazione della sede congressuale; il 30,1% una dimensione nazionale e solo il 9,1% degli eventi (e il 15,2% dei partecipanti totali) è risultato classificabile come internazionale. Le sedi più utilizzate sono state gli alberghi congressuali.
Lo studio è promosso da Federcongressi&eventi (l'associazione della Meeting Industry italiana) e realizzato dall'Alta Scuola in Economia e Relazioni Internazionali dell'Università Cattolica del Sacro Cuore (ASERI) con il coordinamento del professor Roberto Nelli.
La sintesi del rapporto è scaricabile al seguente link: www.federcongressi.it/uploads/PagineWE/OICE2015Sintesi.pdf

Ricerca

Ricerca Avanzata

Link Convention Turismo Torino